Pagine

giovedì 9 dicembre 2010

ALLA RICERCA DELL'IPHONE PERDUTO

A saperlo me lo ordinavo prima....

Lasciate che vi racconti la -drammatica- saga della mia ricerca dell'iPhone...

 

Un pò più di un mesetto fa decido che è ora di comprarmi l'iPhone, il mio attuale telefono è una chiavica, non prende mai e, diciamocelo, è troppo OUT per una come me

Però, visto che praticamente tutto novembre ho viaggiato, cosa me ne sarei fatta di un telefono comprato appositamente per usufruire delle meravigliosa connessione a internet quando connettersi a internet dall'estero ti costa un rene?

Ho -una volta tanto saggiamente- deciso di aspettare fino al mio ritorno ai normali ritmi, ed infatti appena ricevuta la paga mi sono fiondata alla ricerca del mio oggetto del desiderio:

Ho sfidato la folla più disumana del centro commerciale della nostra città un giorno festivo di dicembre con nebbia e pioggia a doccia: TUTTA la città era stipata al centro commerciale.

Raggiungo a gomitate il banco dei telefoni del centro per, dopo 3 ore di attesa nelle quale ho tempo di accamparmi per un pisolino nella tenda da campeggio allestita nel reparto sportivo, sentirmi dire che "è difficile, ne mandano pochissimi pezzi e comunque chissà quando"....

Già che sono lì mi reco pure nei vari negozi di telefonia, magari riesco a portarmi a casa il miracoloso telefono con un contratto da 20EUR al mese!

Macchè, superesaurito, forse non l'hanno nemmeno mai visto un iPhone, lì, nell'inutile negozio di telefonia....

 

Ma io non demordo, e mi reco nel negozio rivenditore ufficiale Apple della mia città!

Sfidando come al solito mille peripezie, quali le solite vecchie che guidano a 0,20 all'ora, traffico natalizio di dicembre, strade sdrucciolevoli, carovane di mamme con passeggini e famiglia di 78 membri al seguito che attraversano le striscie al rallenty e quantaltro, arrivo finalmente davanti al negozio del rivenditore ufficiale Apple della mia città.

Il negozio del rivenditore ufficiale Apple della mia città è l'unico negozio chiuso l'8 dicembre della mia città.

No, avevate dei dubbi??

 

Mi accascio vicino ad un palo della luce e piango per 20 minuti, poi vado a casa.

 

Ma oggi mi sveglio animata da nuova forza: VOGLIO L'iPHONE!!!

Mi reco al negozio del rivenditore ufficiale Apple della mia città con delle forche e delle fiaccole. Dopo la solita ora di fila un grassone mi informa che il negozio Apple della mia città NON E' RIVENDITORE DI iPhone!!! Ma scusa ma è uno scherzo??  Dove lo dovrei comprare l'iPhone, dal calzolaio???

Mi escono delle vene dal cervello e assumo le sembianze di Ken il guerriero, ma riesco ad uscire dal negozio senza rompere tutto.

Provo a guardare un pò in giro in vari negozi di computer, telefonia, drogherie e parrucchieri: niente l'iPhone è introvabile!!!

 

Allora torno a casa decisa a comprarlo online, sicura che durante la transazione:

- mi finirà il credito della scheda che mi fa da modem ed il computer morirà

- salterà la corrente

- Pucio vomiterà sul computer creando un corto circuito

- la mia carta verrà ritirata quale pegno per i 20 euro che ancora non ho versato al Surf Camp di Bali

- il mio nome risulterà tra quelli che "non possono comprare l'iPhone perchè no e basta"

o chissà quale altra disgrazia...

 

In effetti l'operazione l'ho già effettuata senza ricevere nessuna conferma.. C'era scritto che mi avrebbero mandato una mail di conferma ma io sto fissando la casella da mezz'ora e qui non succede niente senonchè vedo un pò fosco dall'occhio sinistro...

 

Mah..

Vi lascio alla vostra -più fortunata- serata!

 

Un abbraccio dalla blogger più sfigata della blogosfera mondiale 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...