Pagine

giovedì 14 ottobre 2010

PAM VA DALLA GINECOLOGA

Alcuni giorni fa dopo ore di dura lotta con le farmaciste per avere la pillola mi sono fissata un appuntamento con la ginecologa oggi alle 18.20.

Oggi alle 18.05 sono ancora in ufficio che tramacco con alcuni passaporti di camionisti turchi quando improvvisamente mi ricordo dell'appuntamento!!!

Corro in macchina lasciando del fumo con la mia forma dietro di me e mi dirigo a tutta birra verso il distretto sanitario. OVVIAMENTE la città è intasata dal traffico.

Rischiando di investire alcuni vecchi, lascio con non troppa cura l'auto su uno scalino ed arrivo all'appuntamento trafelata alle 18.27.

Busso e la ginecologa mi guarda storto ma mi lascia entrare nella stanza.

 

Mi chiede la prenotazione.

C'è.

Mi chiede la ricevuta del pagamento.

Pagamento?

Che pagamento??

"Ma... io pensavo si dovesse pagare dopo!!!"

 

Niente, l'imperturbabile dottoressa mi sbatte fuori dalla porta e accoglie la prossima paziente nel frattempo che io corro a gambe levate nella più o meno vicina farmacia prima che chuida per pagare la maledetta prestazione allo sportello del Cup.

 

Dopo 5 minuti torno su come se avessi partecipato alla maratona di New York sventolando il foglietto del pagamento mentre svengo sulle scale..

Dopo un pò la paziente esce e la dottoressa-gendarme mi fa accomodare.

 

Segue una serie di domande stile interrogatorio:

Dott: "Ultima mestruazione"

Segue qualche minuto di silenzio dove io la guardo con occhi sbarrati come se non sapessi il significato di "mestruazione".

Pam: "Mmm.... il 7 ho fatto la ceretta per cui diciamo verso il 3.. forse.."

Dott: "Per quanto durano?"

Ho dei flashback da scuola.. Improvvisa..

Pam: "Mah... normale penso??"

Dott: "Ogni quanto vengono?"

Pam: "Anche troppo spesso ah ah ah.  No eh?  Mm...."

Dott: "Motivo della visita?"

Pam: "Per via di tutti questi brufoli vorrei iniziare a prendere la pillola.."

Dott: "Ah. Ma guardi che questo è il reparto delle patologie. Se vuole dei contraccetivi deve prendere appuntamento presso il consultorio."

Come cosa comeeee????? Ma....

Pam: "Ma.. ci dev'essere un'errore!!!!!!"

Guardo la dottoressa come se volessi ottenere del zucchero filato gratis ad una fiera...

Dott: "Per questa volta gliela posso dare, ma le prossime no. Ora la visito."

 

Mentre mi preparo la dottoressa guarda nel computer dei dati.

Io spero controlli il suo facebook e invece no...

 

Dott: "Come mai è finita al pronto soccorso in marzo??"

Pam: "Ah, già me n'ero dimenticata, era quando mi bruciava quando facevo pipì e sono andata all'ospedale ma poi avevo sbagliato ospedale..."

Dott: "Ok...  comunque la visita l'ha fatta, che cosa le avevano detto?"

Pam: "Ho dovuto fare dei test ma poi ho perso le carte... "

 

Insomma la dottoressa, che più che una ginecologa mi sembra un colonnello dell'esercito, tutta indignata ed infastidita dalla mia negligenza sanitaria mi propina tutta una serie di test -peraltro già fatti... - per un ulteriore spreco di soldi e tempo.. Ufff....

Perlomeno me ne esco con la ricetta della pillola che io più che un rimedio contraccettivo vedo come un rimedio anti-brufoli!!!

Non mi vedrà mai più..!!!!

1 commento:

  1. [...] ero a fare una visita (ed esattamente quello che mi ha prescritto la povera ginecologa, fatta con tipo 4 mesi di ritardo hi hi… beh meglio tardi che mai.. ) e nel pomeriggio ho [...]

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...