Pagine

mercoledì 16 giugno 2010

GENOVA DAY 2

la vista dalla sala riunioni dell'ufficio che abbiamo visitato.

Siamo stati tutto il giorno dalle 9 a parlare di lavoro, e poi siamo volate in aeroporto alle 16.30 addirittura con un pò di fretta..

 

All'imbarco per Roma abbiamo deciso di aspettare sedute che la fila si snellisse, e ci siamo immenrse nella conversazione, quando sentiamo una comunicazione all'altoparlante, a cui diamo poco peso. Un tizio seduto vicino a noi -che fino a quel momento si era sorbito tutte le nostre chiacchiere...- ci fa notare che stavano facendo l'ultima chiamata per l'imbarco del nostro volo! Non ci eravamo nemmeno accorte che avevano finito di imbracare la gente e che aspettavano solo noi!! Che figura! 

A Roma, causa ritardo di mezz'ora, ci siamo potute concedere una cena con la calma ad uno dei risto-bar dell'aeroporto, facendo, diciamo così "amicizia" con i camerieri del locale, che non vedevano l'ora di liberarsi di noi

INCREDIBILE!!!!!!

Di ritorno dalla sua vacanza, vi lascio immaginare che casino ha fatto sul volo: siamo dovuti stare un'ora seduti nell'aereo a causa di ritardi e disguidi vari (avevano imbarcato anche più passeggeri del dovuto, per cui li hanno stivati un pò qua un pò là, uno è finito in cabina di pilotaggio!!! Beato lui!!) e Iasbez ha ben pensato di far sapere la sua opinione sul ritardo a tipo TUTTI i passeggeri presenti..  

Il suo posto era poi esattamente all'uscita di emergenza, ed il commento del mio capo (non il solito capo che cito ogni tanto, che è il mio caporeparto, bensì il CAPO CAPO, la signora bionda alla sinistra nella foto in alto) è stato:

"Abbiamo Iasbez all'uscita di emergenza, non dico altro...."

 

Ero a casa ieri per mezzanotte, per cui capirete come mai non ho potuto aggiornare il blog finora...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...