Pagine

giovedì 10 giugno 2010

DRAMMATICHE STORIE DI VITA VERA :)

Ecco il crudo ritratto della sofferenza, nei freddi antri dell'ospedale:

 

 

Ma lasciate che vi spieghi tutto dall'inizio....

 

Ieri sono andata a lavorare, tediata dal solito mal di gola ma voglio dire, non esattamente in punto di morte no..

Vado a cena con Chri e poi guido la sua auto fino a casa.

Mentre sono al volante vengo colta da incredibile e incessabile tosse come l'altra notte, nella quale vi ricorderete che ho dovuto dormire sul divano, anzi diciamo che mi sono spostata sul divano, visto che non ho chiuso occhio..

 

Arriviamo a casa, incontriamo un amico di Chri per strada che ovviamente decide di seguirci fino a casa, e mentre i due giocano alla playstation al solito inutile gioco di calcio io in preda a tosse incessante mi stufo definitivamente e dico a Chri:

 

Pam: "OK, ora basta, vado in ospedale.."

Chri: "Ma per la tosse??"

Pam: "Scusa sto tossendo da ore e poi devo avere sicuramente qualcosa di incastrato in gola, lo sento!!"

Chri: "Che palle...."

Pam: "Puoi chiamare tu il numero per sapere in che ospedale andare perchè io non riesco nemmeno a parlare??"

 

Chri tra bestemmie varie fa il numero dell'ospedale:

"Salve, mi scusi, chiamo per la mia ragazza, tossisce e CREDE di avere qualcosa di incastrato in gola, possiamo venire lì?"

 

Lasciamo l'amico di Chri, che intanto se la stava ridendo, a casa davanti alla TV, e andiamo all'ospedale. Menomale che è vicino e ci siamo andati a piedi. Io ho svegliato l'intero vicinato con la mia tosse...

 

Mi visitano subito (grazie a dio non c'era nessuno!!!) e io racconto al malcapitato infermiere la mia teoria del corpo estraneo....

Ovviamente l'infermiere non mi caga e mi attacca l'aerosol che vedete nella prima AGGHIACCIANTE  foto per tipo 2 ore...

Non solo, fa anche entrare Chri che era in corridoio, che con l'inganno mi scatta la suddetta foto, e che oramai l'avrà mostrata a tutti i parenti/amici/clienti del bar ecc..

 

Alla fine dell'aerosol, addormentata sulla sedia e Chri mezzo addormentato vicino dopo aver letto tutte le targhette della sala di soccorso ed aver toccato tutto, mi liquidano con una "faringite" (mi sembra) ed io in effetti mi rendo conto che veramente non avevo niente in gola, semplicemente ho un'infiammazione che mi dà quella sensazione...

 

Ora sono in fila dalla dottoressa che aspetto il mio turno, ma io dico: che sfiga!!!!! Ma vi rendete conto?? Non so se vi ricordate l'altro anno, esattamente in questo periodo, analoga corsa all'ospedale per allergia -da concerto di Morgan- e spesa di tutta la 14° in medicine.... ancora non sono andata al mare, ma proprio zero, nemmeno a prendere il sole, e sono chiusa in casa alla mercè della noia più totale....

 

Penso scriverò più tardi perchè come già detto sarò a casa a girarmi i pollici, e ieri sono riuscita a fare un pò di shopping per cui vi mostrerò il (povero) bottino!

 

A dopo

la blogger più sfigata nella storia delle blogger...

1 commento:

  1. [...] al pronto soccorso perche’ mi scolava il naso, nonche’ l’anno dopo perche’ tossivo, nonche’ l’altro inverno la mia penosa visita all’ospedale locale per una [...]

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...