Pagine

lunedì 11 gennaio 2010

COME USCIRE DAGLI ATTACCHI DI PANICO

Una volta tanto (probabilmente l'unica..) vi propongo un post serio.

 

Ci ho pensato molto prima di scrivere questo post, visto che il blog è pubblico ed inoltre letto da molte persone che mi conoscono personalmente.

Alla fine ho comunque deciso di scrivere della mia (terribile) esperienza sugli attacchi di panico, anche e soprattutto dopo aver letto il post di Sara a riguardo, sperando che i consigli di una persona che ne è uscita possano aiutare o confortare tante altre!

 

Per me tutto è cominciato un pomeriggio di 3 o 4 anni fa: ero dal parrucchiere per un "intervento" normalissimo e ad un certo punto dal nulla grande paura immotivata seguita da palpitazioni e sudori freddi!! Volevo assolutamente ed immediatamente uscire da lì, senza nessun apparente motivo..

Parlando con delle amiche venne fuori che quello che avevo avuto era un attacco di panico. Dovuto a cosa non l'ho mai veramente capito, anche se col senno di poi penso sia stato un misto di stress / cambiamenti (trasloco da casa dell'amica alla prima convivenza col ragazzo, non proprio voluta), lavoro che non mi piaceva ecc..

 

In breve tempo ho cominciato a peggiorare, arrivando, al peggiore dei periodi, a non riuscire a fare le seguenti cose:

- stare a casa da sola

- andare in macchina da sola, soprattutto nelle ore di punta

- andare in superstrada, autostrada

- prendere aeroplani neanche a parlarne..

- e tante altre simili, vedi ascensori, parrucchiere, lampade ecc..

Un incubo!!!!

 

Dopo un paio di mesi passati nel dramma più totale, corse al pronto soccorso per niente ecc.. decido finalmente di chiedere aiuto.

Sono andata per un pò da una psicologa, ma secondo me sono stati solo soldi buttati..

Ho cominciato a star meglio solo quando sono stata visitata da una neurologa, che mi ha prescritto delle medicine (presumo antidepressivi..).

Fino a quel momento non avevo mai voluto prendere medicine, e avevo sempre usato fiori di Bach e altri metodi naturali, neanche a parlarne, senza nessun risultato! Ma ero proprio stufa e decisa a darci un taglio una volta per tutte!!

 

Ecco quindi una breve lista di consigli, di cose che io personalmente ho fatto con successo:

 

- Vai da uno specialista e PRENDI i medicinali che ti prescrive senza paure o riserve.

- Abbi coraggio!!!!! Fai lo stesso le cose che ti fanno paura, e, anche se è dura, ne uscirai.

- Portati SEMPRE dietro la cosidetta "coperta di Linus": un ansiolitico, da prendere solo in caso. Magari non lo prenderai mai, ma vedrai quante cose riuscirai a fare se hai "una via d'uscita" sempre con te!

- Pensa sempre "Ho un attacco di panico.. e allora???" In verità, cosa ti può succedere?? Nel momento in cui sei veramente conscia di questo hai fatto metà della strada.

- Non agitarti: Lo so, sembra una cazzata. Se ti prende un attacco di panico cerca un posto appartato (tipo un bagno), siediti e stai calma, e lascia che se ne vada.

- Se proprio ne hai bisogno, prendi l'ansiolitico: è meglio non andare in aereo perchè hai paura, o andarci e prendere l'ansiolitico? OK, gli ansiolitici non fanno bene e portano alla dipendenza, ma se lo prendi solo quando ne hai veramente bisogno non succede niente!!

- Pensare che non hai una via d'uscita: posto che tu abbia sempre con te l'ansiolitico, da prendere in caso, pensare che "tanto non puoi scappare" dalla situazione a volte aiuta.

 

Spero che qualcuno riesca a trarre beneficio da queste righe! Io sono passata da non riuscire ad andare dal parrucchiere a farmi 22 ore di volo! E sono finalmente LIBERA!!

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...