Pagine

giovedì 17 dicembre 2009

INFO UTILI PER UN VIAGGIO IN AUSTRALIA



Ecco finalmente un post sulla mia esperienza in Australia, con consigli utili per tutti quelli che hanno intenzione di visitare questo spettacolare paese:

VOLO:

Io ho volato con Emirates, che è la compagnia che ho trovato più conveniente, ma che poi ho trovato veramente valida! Il posto dedicato in economy non è molto, ma i pasti sono ottimi ed abbondanti, c’è uno schermo sul retro di ogni sedile con moltissimi film e giochi da poter scegliere, cuscino, spazzolino da denti, mascherina per gli occhi.. insomma, mi sono trovata proprio bene. Inoltre, a scanso di cambiamenti, si ha a disposizione una franchigia bagaglio di 30 kg a persona, che può comprendere anche attrezzature sportive quali tavole da surf / snowboard / set da golf o altri armenicoli (vedi didgeridoo..) che viaggiano senza ulteriori spese. Valida (come prezzi) anche British Airways.

POSTI DA VISITARE:


Dipende da che tipo di turismo volete fare: io ho fatto le città della costa EST e le spiaggie, e mi sono un po’ pentita del tempo passato in città. Le città australiane sono veramente suggestive, ma sono comunque città, invece avrei dato più priorità alla natura che è spettacolare. Ad esempio, ora che sono tornata dalla vacanza, invece di Melbourne sarei andata direttamente a Sydney e poi avrei continuato fino a Cairns dove c’è la barriera corallina e dintorni.
SYDNEY
Sydney comunque E’ da visitare. Non si può andare in Australia senza andare a Sydney. Oltre ad una breve visita alla città ed alle sue attrazioni, visita anche le spiagge: Cogee Beach, Bronte Beach, Maroubra Beach, Manly Beach e soprattutto Bondi Beach! Io per la mia permanenza a Sydney, oltre a bivaccare a casa di amici causa scarsità di fondi, ho scelto un’ostello proprio a Bondi Beach (Lamrock Lodge) e per due giorni non mi sono mossa dal “circondario” di Bondi, vivendo solo in spiaggia. Ahhhh!!

BYRON BAY
Byron Bay è spettacolare. E’ un piccolo villaggio molto turistico dalle spiaggie mozzafiato e dall’atmosfera hippie. Per immergerti totalmente nell’anima di Byron Bay DEVI soggiornare presso “The Arts Factory”: è un ostello molto particolare fondato e gestito da una famiglia hippie, e offre, oltre alle solite opzioni tipiche di ogni ostello, anche alloggi particolari tipo tende indiane, isolette e altro ancora. Inoltre è molto molto accogliente, l’atmosfera è cosmopolita e incredibilmente giovane, con computer, cinema, piscina, bar e disco, chioschi.. un’esperienza fantastica!

SURFER’S PARADISE
Merita un giretto per negozi e una capatina alla splendida Gold Coast. Per il resto è molto commerciale.

NOOSA
Anche se noi ci siamo fermati a Noosa più di una settimana, ospiti della famiglia del mio amico, io mi sarei fermata un po’ di meno e avrei proseguito verso Nord: Noosa comunque è bellissima, giratela tutta in tutte le sue spiaggie, (soprattutto quelle dentro la riserva: Little Cove, Tea Tree Bay, Granite Bay) e sulle rive del fiume e a Sunshine Beach.

La mia visita finisce qui, ma ecco i posti che mi sono accorta avrei voluto visitare, e che visiterò la prossima volta:

NORTH SHORE
Poco più a Nord di Noosa. Spiaggie mozzafiato.

FRASER ISLAND
La più grande isola di sabbia esistente al mondo, casa di dingo e altri ainmali caratteristici. Panorami e spiaggie mozzafiato.

CAIRNS
Molto più a Nord, tra Noosa e il niente. Le acque sono infestate da meduse assassine, e quindi non si può fare il bagno ovunque, ma Cairns è la porta per la barriera corallina. Da non perdere!

WITHSUNDAY ISLANDS
Un paradiso terrestre nel Northern Queensland.

TRASPORTI:

La migliore cosa in assoluto che consiglio a tutti di fare se visitate l’Australia per un mese almeno, è di comprare un’auto usata all’arrivo. Investite i soldi nell’auto (costano veramente pochissimo e sono FACILISSIME da trovare, perché tantissimi usano questo metodo) e poi alla fine li recuperi quando la rivendi.
Se non hai budget o tempo sufficiente, noleggiane una: io ne ho noleggiata una con Hertz a causa delle scarsissime capacità organizzative del mio amico (abbiamo fatto domanda il giorno stesso per il giorno dopo…) ma in giro abbiamo trovato alternative ben più economiche e valide:

Auto-barn
Travel Wheels

Noleggia un’auto per muoverti da un’ostello/campeggio/albergo all’altro, o noleggia un furgoncino nel quale puoi anche dormire.
I treni li consiglio così così: buon modo di viaggiare e vedi il paese, ma l’Australia è gigante e rischi di farti le vacanze chiuso in treno.
Gli aerei sono il mezzo di trasporto migliore se ti interessa spostarti da un posto all’altro senza fermarti nel mezzo, però attezione che molte linee aree domestiche hanno una franchigia bagaglio molto bassa, oltre alla quale applicano salate tariffe per extra peso!

Spero che troviate utili le informazioni, ed ovviamente lasciate pure qualche commento in merito!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...